ATTENZIONE! La sezione è attualmente in aggiornamento, in conformità alla Del. ANAC n. 777 del 24 novembre 2021.

La trasparenza è intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni (ed enti equiparati), allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche.

La trasparenza, nel rispetto delle disposizioni sul segreto di Stato, d’ufficio, e statistico e di protezione dei dati personali, concorre ad attuare il principio democratico e i principi costituzionali di eguaglianza, di imparzialità, buon andamento, responsabilità, efficacia ed efficienza nell’utilizzo di risorse pubbliche, integrità e lealtà nel servizio alla nazione. Essa è condizione di garanzia delle libertà individuali e collettive, nonché dei diritti civili, politici e sociali, integra il diritto ad una buona amministrazione e concorre alla realizzazione di una amministrazione aperta, al servizio del cittadino.

Il Decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, ha riordinato la disciplina sugli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni, regolamentando la pubblicazione dei dati sui siti istituzionali.
In questa Sezione, dunque, il Collegio dei Geometri e dei Geometri laureati della Provincia di Cosenza, riporta i dati e i documenti relativi all’organizzazione, all’attività amministrativa e alle prestazioni erogate, ai fini di favorire la trasparenza, nonché l’esercizio del diritto di accesso, prevenire fenomeni corruttivi, sottoporre al controllo diffuso ogni attività e consentirne il miglioramento, assicurare la conoscenza dei servizi resi.

Si segnala, tuttavia, che i dati, le informazioni e i documenti pubblicati in questa Sezione non sono fruibili da chiunque e per qualunque finalità. L’obbligo di pubblicare dati in formato aperto, come previsto dalla normativa in materia di Trasparenza, non comporta che tali dati possano essere liberamente utilizzati da chiunque e per qualunque scopo.

In particolare, i dati personali, eventualmente pubblicati in questa Sezione, e in generale sul sito web di questo Collegio, sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (cfr. Direttiva 2003/98/CE, D.lgs. n. 36/2006, Direttiva 2013/37/UE, D.lgs n. 102/2015), nonché alle condizioni previste dall’art. 7-bis del D.lgs n. 33/2013, in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

  1. Disposizioni generali
  2. Organizzazione
    • Articolazione degli uffici (art. 13)
      • Organigramma contenente i dati dell’organizzazione del collegio professionale (o analoghe rappresentazioni grafiche da cui risultino anche i nomi dei dirigenti o dei “responsabili degli uffici”, ove non vi siano dirigenti)
      • Telefono, posta elettronica, PEC
    • Titolari di incarichi di amministrazione, di direzione o di governo in carica e cessati (art. 14)
    • Sanzioni per mancata comunicazione dei dati (art. 47)
  3. Consulenti e collaboratori
    • Titolari di incarichi di collaborazione o consulenza (art. 15)
  4. Personale
    • Dotazione organica (art. 16)
    • Personale non a tempo indeterminato (art. 17)
    • Tassi di assenza (art. 16)
    • Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti (art. 18)
    • Contrattazione collettiva e integrativa (art. 21)
  5. Bandi di concorso
    • Bandi di concorso (art. 16)
  6. Attività e procedimenti
    • Tipologie di procedimento (art. 35, e soltanto ove il Collegio sia soggetto alle previsioni della legge 241/1990)
    • Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d’ufficio dei dati (Art. 35)
  7. Provvedimenti
    • Provvedimenti degli organi relativi agli accordi stipulati con soggetti privati o con amministrazioni pubbliche (art. 23, soltanto ove il Collegio sia soggetto alle previsioni della legge 241/1990)
  8. Bandi di gara e contratti
    • Informazioni sulle singole procedure in formato tabellare (art. 37)
  9. Bilanci
    • Bilancio preventivo e consuntivo (art. 29)
  10. Beni immobili e gestione patrimonio
    • Patrimonio immobiliare (art. 30)
    • Canoni di locazione o affitto (art. 30)
  11. Controlli e rilievi sull’amministrazione
    • Organi di revisione amministrativa e contabile (art. 31)
  12. Pagamenti
    • Dati sui pagamenti (art. 4-bis)
    • Indicatore di tempestività dei pagamenti (art. 33)
    • IBAN e PagoPA (art. 36)
  13. Prevenzione della corruzione
    • Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza (art. 10)
    • Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (art. 43)
    • Relazione del responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (art. 1, c. 14, l. n. 190/2012)
    • Provvedimenti adottati dall’A.N.AC. ed atti di adeguamento a tali provvedimenti (art. 1, c. 3, l. n. 190/2012)
    • Atti di accertamento delle violazioni (art. 18, c. 5)
  14. Accesso civico
      • Accesso civico “semplice” concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria (art. 5, c. 9-bis)
      • Accesso civico “generalizzato” concernente dati e documenti ulteriori (art. 5, c. 2)
      • Registro degli accessi (Linee guida Anac FOIA, del. 1309/2016)

    L’accesso agli atti e ai documenti del Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati della Provincia di Cosenza è disciplinato dalle disposizioni di seguito elencate.
    Per esercitare l’accesso agli atti ai sensi della Legge n.241/1990, secondo cui il cittadino ha diritto ad essere informato e ad avere accesso agli atti che lo riguardano o lo interessano direttamente o indirettamente, è possibile utilizzare il seguente modello:

    Richiesta accesso documentale

    Il D.Lgs. n. 33/2013 così come modificato dal D.Lgs. n. 97/2016 (FOIA, Free Of Information Act) ha introdotto due nuove forme di accesso: l’accesso civico (cd. “semplice”) e l’accesso civico generalizzato.
    L’accesso civico semplice consente a chiunque di richiedere documenti, dati o informazioni che le amministrazioni hanno l’obbligo di pubblicare (art. 5, c. 1).
    Per inviare una richiesta di accesso civico semplice, relativamente a documenti, dati o informazioni detenuti dal Collegio, è disponibile il seguente modulo:

    Richiesta accesso civico semplice

    L’ accesso civico generalizzato consente, invece, a chiunque di richiedere documenti, dati o informazioni ulteriori rispetto a quelli che le amministrazioni sono obbligate a pubblicare (art. 5, c. 2), senza obbligo di motivazione e indipendentemente dal proprio legame soggettivo con l’atto stesso, dunque senza necessità di dimostrare un interesse legittimo. La richiesta può essere presentata al Collegio utilizzando il seguente modulo:

    Richiesta accesso civico generalizzato

    Per le richieste di accesso già presentate, è possibile chiedere il loro Riesame mediante il seguente modulo:

    Istanze Riesame

Comments are closed.

Close Search Window